Hai la barba brizzolata o bianca e questo non ti fa sentire a tuo agio o non ti piace?
In questo articolo scopriamo come tingere la barba in maniera facile e veloce per un risultato naturale senza aggredire la pelle!

Tingere la barba: che tinta scegliere?

La prima cosa a cui fare attenzione se vogliamo tingere la barba è la colorazione. Sul viso non è infatti possibile utilizzare le normali tinte in commercio per i capelli perché risulterebbero ovviamente troppo aggressive e andrebbero a irritare l'epidermide con tutte le conseguenze del caso.

Meglio quindi evitare prodotti con ammoniaca che potrebbero sensibilizzare la pelle e causare anche reazioni allergiche.
Da ormai parecchi anni, la nostra tinta preferita, adatta anche per barba, sopracciglia e baffi, è la. tinta Goralin
Questa tinta infatti risulta perfetta per tingere la barba poichè formulata senza ammoniaca o parabeni, con tanti attivi di origine naturale che la rendono utilizzabile anche da pelli delicate.
È inoltre velocissima da utilizzare poichè agisce in soli 3/5 minuti!

Ogni quanto tingere la barba!

A meno che non si tenga lunga, si tende a tagliare la barba spesso. Questo può causare confusione su quanto spesso sia possibile tingerla.
Naturalmente non è possibile tingere la barba esageratamente corta, "a pelle", poichè si finirebbe per ritrovarsi con chiazze di colore sulla pelle.
Se per tingere la barba si usa una crema colorante delicata come il Goralin, non ci sono comunque particolari restrizioni, ma ci sentiamo di consigliare comunque di non superare le tre applicazioni mensili, massima una volta a settimana, onde evitare di sensibilizzare la pelle.
Ovviamente è altamente consigliato di fare sempre un patch test prima dell'applicazione e stare sempre attenti a eventuali reazioni avverse durante l'applicazione.

Come tingere la barba

Tingere la barba non è affatto difficile, anzi!
Si tratta di un procedimento molto veloce e semplice da realizzare anche se non si ha esperienza!
Per spiegarvi il procedimento, utilizzeremo come riferimento la tinta Goralin.

Basterà scegliere una ciotola in plastica (attenzione a non usare mai l'alluminio) e miscelare una quantità pari di crema colorante e ossigeno 10 volumi (mediamente per una barba corta potranno bastare dai 10 ai 15 ml di prodotto, per barbe più lunghe dovremo partire dai 20 ml di prodotto a crescere in rapporto con la lunghezza).
Potremo poi andare a tingere la barba applicando il colore sulla barba, picchiettando con un pennello non troppo grande.
Dovremo lasciare in posa dai 3 ai 5 minuti, quindi procedere a risciacquare.
Per eliminare eventuali chiazze di colore è possibile ricorrere a salviette o creme smacchianti.

Ora che abbiamo scoperto come tingere la barba, non ci rimane che passare all'azione! Fateci sapere i vostri risultati, ci trovate sia su Facebook che su Instagram!