Esfoliare la pelle è importante per poterla mantenere morbida e luminosa, stimolare il rinnovamento cellulare e uniformare l'incarnato. 
Ma cosa usare: peeling o scrub?
Questi due termini, che molto spesso vengono utilizzati come sinonimi, indicano invece due tipi di esfoliazione diversa.
In questo articolo scopriremo le differenze e e cosa preferire in relazione al proprio tipo di pelle.

Perché esfoliare?

Che tu voglia usare peeling o scrub, il risultato non cambia: esfoliare la pelle, a qualsiasi età e di qualsiasi tipologia essa sia, ti aiuta a omogeneizzare la grana e l'incarnato, a dare luminosità al volto e a eliminare tutte le impurità e le cellule morte che si depositano sulla superficie rendendo la pelle asfittica.

Peeling o scrub: le differenze!

Scrub

Lo scrub è un prodotto che esfolia grazie a un'azione meccanica: questo tipo di prodotto presenta infatti dei granuli molto sottili che uniformano l'incarnato per "attrito" quando massaggiati su viso e corpo.
Lo scrub è solitamente la prima scelta per l'esfoliazione del corpo, poichè aiuta anche a migliorare la microcircolazione cutanea e a eliminare la pelle morta, levigando anche le zone particolarmente secche come gomiti e ginocchia.

Lo Scrub Esfoliante di Byotea contiene microgranuli di
Nocciolo di Albicocca e rende la pelle morbidissima e luminosa!

Per quanto riguarda il viso, lo scrub aiuta a rimuovere il sebo in eccesso e impurità, garantendo una pulizia ottimale nel caso per esempio di pelle grassa o mista.

Lo scrub di Detox Skinfood è ideale per pelli grasse e miste grazie ai
microgranuli di noce che levigano la grana e il tè verde purificante.

Molto meno consigliabile nel caso di pelle secca, particolarmente delicata o con rosacea.

Peeling

Nella nostra analisi delle differenze tra peeling e scrub, è giunto il momento di vedere cosa sia il peeling: parliamo in questo caso di un tipo di esfoliazione chimica, generalmente ottenuta grazie all'azione di acidi, come l'acido glicolico o salicilico, o enzimi.
I peeling per uso domiciliare non presentano percentuali di acidi alte, per evitare spiacevoli conseguenze, ma riescono comunque ad agire davvero in profondità, sfaldando gli strati superiori di pelle "morta" per rivelare un incarnato più luminoso e fresco.

Il peeling di Byotea contiene Acido Glicolico al 18%. Rigenera la pelle in profondità,
lasciando il viso incredibilmente luminoso e levigato.

Il peeling è particolarmente indicato per le pelli mature o secche, che tendono a "ingrigirsi" e disidratarsi in superficie. Perfetto anche nel caso di macchie o cicatrici post acneiche in virtù della sua azione levigante.

Insomma, che sia peeling o scrub, l'importante rimane sempre esfoliare la pelle! Scegliete il vostro e...splendete di nuova luce!