Non ci soffermeremo molto sull'importanza dell'utilizzo della mascherina: crediamo che in questo momento dovremmo aver compreso già tutti che, brufoli da mascherina o no, è obbligatorio indossarla per proteggere noi stessi e gli altri.
Detto questo, uno dei piccoli problemi relativi all'uso prolungato della mascherina è quello dei cosiddetti brufoli da mascherina, imperfezioni che vengono a crearsi nella zona del contorno labbra, del mento e delle guance a causa del sudore e della pelle "soffocata".
Per liberarsene e tenere sotto controllo la situazione è importante mantenere una buona detersione e ricorrere a una regolare esfoliazione della pelle.

Brufoli da mascherina: la risposta è nella detersione delicata!

Quando portiamo la mascherina a lungo, stiamo di fatto "soffocando" la pelle che, anche a causa del sudore, reagisce. Irritazioni, arrossamenti, prurito e brufoletti sono quindi comuni.
Per evitare che la situazione degeneri con la comparsa di brufoli da mascherina è importante, prima e dopo aver utilizzato la mascherina, detergere con delicatezza la zona.

Ideale un latte detergente delicato come questo di Ocleò che contiene Camomilla e Calendula, dalle note proprietà lenitive. Non solo rimuove ogni traccia di make up e impurità, ma aiuta anche a calmare rossori e irritazioni in atto, regalando alla pelle morbidezza e comfort!

La Mousse all'Acido Glicolico di Byotea invece, ha una consistenza leggerissima che assicura immediata freschezza alla pelle. 
Oltre all'Acido Glicolico che esfolia delicatamente e illumina l'incarnato, contiene anche Acido Piruvico ad azione anticomedogena, ideale per aiutarti a tenere sotto controllo i brufoli da mascherina!

Esfoliare per combattere i brufoli da mascherina!

Scrub o peeling sono i migliori amici della pelle asfittica, di cui abbiamo già parlato in questo articolo, e si rivelano utilissimi contro i brufoli da mascherina!
Per non irritare la pelle è importante comunque non esagerare: mai esfoliare quotidianamente la pelle, 1 o 2 volte a settimana saranno sufficienti!

Si può ricorrere a uno scrub "meccanico" come questo di Byotea con polvere minerale per un'esfoliazione decisa e al contempo delicata. Contiene anche Acido Salicilico, ad azione illuminante, e Spirea Olmaria, purificante e decongestionante. Questo scrub è adatto a tutti i tipi di pelle, non secca e lascia la pelle davvero fresca e luminosa, migliorando il microcircolo cutaneo e aiutando a sconfiggere i brufoli da mascherina.

Per chi invece preferisce il peeling, raccomandiamo questo trattamento con Acido Glicolico al 18%, particolarmente delicato. Va a sfaldare gli strati superficiali di epidermide, lasciando la pelle incredibilmente fresca, idratata e morbida, riportando luce anche alle pelli più stanche!

Insomma, prendersi cura dei brufoli da mascherina è tutt'altro che complicato! E poi, non c'è dubbio che ne valga la pena!