Famosissima dagli anni 80, la permanente è ancora oggi uno dei trattamenti più famosi e richiesti da chi desidera sfoggiare boccoli perfetti ogni giorno!
Vuoi realizzarla comodamente a casa? Ecco come realizzare una permanente fai da te in pochi semplici passaggi!

1. Valuta lo stato dei tuoi capelli

Prima di procedere con la permanente fai da te, è importante valutare la situazione dei capelli. Se hai capelli decolorati o stressati da altri trattamenti chimici, ti consigliamo di rivolgerti a un parrucchiere esperto, onde evitare di danneggiare e indebolire ulteriormente la fibra capillare.

2. Trova un aiutante

Per realizzare una permanente a casa è sempre meglio avere a portata di mano un aiutante che vi permetta di raggiungere più facilmente le ciocche sulla nuca! Correte quindi a chiamare un'amica per un pomeriggio che sarà sicuramente diverso dal solito!

3. Acquista tutto il necessario

Prima di iniziare con la permanente fai da te, acquista tutto il necessario.

Per quanto riguarda la permanente, l'opzione migliore è scegliere un kit monouso come quello di Revlon Professional (nuova versione dell'amata Dainami di Intercosmo).

Il kit Great Feeling Perm è composto da 1 confezione da 100 ml di riduttore e 1 confezione da 100 ml di neutralizzante: insomma, tutto il necessario per una persona!
Di altissima qualità, questo kit garantisce risultati straordinari, senza costringerti a spendere un capitale per confezioni gigantesche che non finirai mai di usare!

Necessari per la permanente fai da te sono anche, ovviamente, i bigodini: ne esistono di svariati diametri e lunghezze. Dovremo sceglierli in base al tipo di boccolo desiderato!

Non dimentichiamo poi le cartine per avvolgere le punte e la spugnetta per l'applicazione finale del neutralizzante.

4. Passiamo all'azione!

Ed eccoci qua: è giunto il momento di realizzare la permanente fai da te!

Attenzione: è importantissimo leggere attentamente tutte le istruzioni riportate sulla confezione del prodotto per permanente acquistato. Se abbiamo allergie, meglio fare attenzione agli inci, seguendo le indicazioni del medico curante.

  • Dopo lo shampoo, tampona delicatamente i capelli, districali e procedi a dividerli in sezioni e in ciocche. Le ciocche dovranno essere adeguate alla grandezza del bigodino scelto e al boccolo desiderato. La ciocca si deve avvolgere facilmente attorno al bigodino, senza fare troppo spessore.
  • Arrotola tutte le ciocche, inserendo sulle punte una cartina e fermando il tutto con l'elastico compreso nel bigodino.
  • Una volta terminata questa operazione, procedi all'applicazione della lozione, tamponandola attentamente su tutta la chioma. Attendi il tempo di posa riportato sulla confezione della permanente scelta, che solitamente varia dai 10 ai 25 minuti in base alla tipologia del capello, coprendo il tutto coon una cuffia. Sii molto rigorosa con i tempi!
  • Senza togliere i bigodini, procedi a risciacquare delicatamente il tutto. Tampona leggermente con un asciugamano e, con l'aiuto della specifica spugnetta, procedi all'applicazione del neutralizzante.
  • Lascia in posa il neutralizzante per circa 5 minuti o comunque quanto indicato sulla confezione e procedi a risciacquare ancora con i bigodini.
  • Sciogli i bigodini senza tirare ed effettua un lavaggio delicato.

5. Mantieni il riccio!

Dopo aver effettuato la permanente fai da te, è importante curare i capelli attentamente per non perdere il boccolo. Innanzitutto non lavare più i capelli per almeno 72 ore, procedi alla messa in piega sempre a testa in giù con il diffusore e utilizza mousse e creme per definire e separare il riccio.

Per mantenere sana la fibra capillare inoltre, può essere importante utilizzare un trattamento di ricostruzione alla cheratina almeno una volta al mese: in questo articolo trovi i migliori kit specifici per capelli sottoposti a trattamenti di questo tipo!